home > Sostenibilità Economica > Il nostro indotto: rapporti con i fornitori

Il nostro indotto: rapporti con i fornitori

Le aziende del Comparto considerano i propri fornitori partner strategici nel perseguimento di una crescita responsabile e sostenibile e hanno perciò impostato un rapporto basato su regole chiare e trasparenti, con lo scopo di razionalizzare le risorse per il raggiungimento degli obiettivi di business. I fornitori delle aziende del Comparto operano in settori differenti, tra i quali prevalentemente materie prime, energia e servizi.

La quota totale di spesa per gli acquisti è diminuita rispetto al 2019 (-40% circa) passando da un totale di 2.663 milioni di euro nel 2019 a più di 1.591 milioni di euro nel 2020.

 

L’analisi degli acquisti delle materie prime, beni e servizi per area geografica di provenienza del fornitore, fa emergere come quelli provenienti da Paesi extra Europei siano predominanti: 67% del totale. Questa dimensione si spiega in quanto le materie prime di greggio provengono praticamente in esclusiva dai Paesi Produttori fuori ambito europeo.


 

Nel rispetto dei requisiti dei sistemi di gestione implementati dalla maggior parte delle aziende del Comparto, i fornitori vengono valutati sulla base di una serie di parametri che riguardano qualità, sicurezza, costo e puntualità nelle esecuzioni dei lavori. Grazie alla sempre maggior diffusione dei sistemi di gestione inoltre, anche ulteriori parametri vengono considerati nella selezione dei propri partner, quali il rispetto dell’ambiente, le norme di comportamento legati ai codici etici delle aziende e diffusi presso i terzi, i diritti umani universalmente riconosciuti (link  Come gestiamo la sostenibilità). Inoltre, ai fornitori viene richiesto un impegno prioritario nel rispetto delle norme relative alla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Gli strumenti che le Aziende utilizzano per il monitoraggio e il coinvolgimento dei propri fornitori sono molteplici:

  • Sistema di qualifica dei fornitori
  • Interviste telefoniche, questionari, incontri
  • Supplier Day: incontro annuale con i fornitori per la discussione dei risultati e per definire gli obiettivi di miglioramento
  • Audit di seconda parte
  • Analisi finalizzata al miglioramento dei loro livelli di sicurezza