home > Sostenibilità Economica > La creazione di valore per gli stakeholder

La creazione di valore per gli stakeholder

Il quadro d’insieme degli aspetti economici relativi all’attività delle aziende del Comparto viene messo in evidenza attraverso il calcolo del Valore Economico Generato e Distribuito, che può essere definito come la ricchezza creata dalle aziende nello svolgimento della proprie attività.

Il Valore Economico Distribuito è uno degli elementi da tenere in considerazione per valutare la ricchezza generata e distribuita ad alcune categorie di soggetti che, con i loro differenti contributi, hanno concorso a produrla e/o che sono comunque fra i principali stakeholder di riferimento.

Il Valore economicoTrattenuto, invece, rappresenta la parte di risorse economiche trattenute all’interno delle aziende del Comparto per il loro stesso sostentamento e la sostenibilità nel tempo.

Nel 2020, il valore economico generato è stato pari a 1.744 milioni di euro (-39,4% rispetto al 2019); in particolare, tale riduzione si associa principalmente ad una rilevante riduzione del valore del sistema impresa a fronte dell’utilizzo dello stesso per la copertura di eventuali perdite di esercizio da parte di una azienda.

 

Nel 2020 il valore economico generato è stato così distribuito agli stakeholder del Comparto Chimico:

  • il 90% circa del totale è rappresentato dalle remunerazione dei fornitori di beni e servizi; nello specifico il 70,5% è destinato all’approvvigiornamento di materie prime e materiali (circa 1.256 milioni di euro), mentre il 19,5% (circa 348  milioni di euro), è destinato a beneficio dell’indotto generato con gli acquisti di altri beni e servizi;
  • il 7,7% a favore dei lavoratori, dipendenti e collaboratori, per circa 137 milioni di euro (salari e stipendi, compensi agli amministratori, oneri sociali e altri costi);
  • lo 0,8 % del totale ai fornitori di capitale di credito, a titolo di remunerazione dei prestiti contratti (14 milioni di euro);
  • circa 24 milioni di euro (1,3% del totale) a favore dello Stato (imposte dirette e indirette);
  • 0,1% in investimneti a favore della comunità di riferimento (quasi 2,1 milioni di euro);