home > Nota Metodologica

Nota Metodologica

Questa XXII edizione del Bilancio di Sostenibilità del Comparto Chimico Toscano riconferma una struttura di rendicontazione da tempo già fortemente impostata nelle tre dimensioni della sostenibilità: economica, sociale ed ambientale.

Per la realizzazione del Bilancio di Sostenibilità sono stati presi a riferimento i principi e le indicazioni ddelle Linee emesse dal “Global Reporting Initiative”.

 

 

Il processo per Bilancio di Sostenibilità del Comparto Chimico Toscano

La realizzazione del Bilancio di Sostenibilità del Comparto prevede l’attuazione di un processo di rendicontazione presso tutte le aziende coinvolte: attività realizzata da un Gruppo di Lavoro costituito dai rappresentanti delle 24 aziende partecipanti (http://www.bilanciochimicotoscano.it/identita/chi-siamo/) con la supervisione dei rispettivi vertici aziendali e di Confindustria Livorno – Massa Carrara.

L’analisi e aggregazione dei dati e delle informazioni ha permesso di formulare una sintesi di contenuti che si articolano nelle seguenti quattro sezioni:

 

 

Perimetro di rendicontazione

Il Bilancio di Sostenibilità del Comparto Chimico Toscano 2020 comprende 24 aziende; in relazione al perimetro di rendicontazione dello scorso anno, il gruppo è stato oggetto di cambiamenti relativi alle aziende aderenti al progetto. All’interno di tale documento, sono evidenziati i dati dell’ultimo biennio di riferimento (anni 2020 – 2019) al fine di appurare ed enfatizzare la crescita e i miglioramenti che dimostrano gli impegni profusi dalle aziende, appartenenti al corrente perimetro di rendicontazione, nell’implementare molteplici iniziative sempre più aderenti allo sviluppo sostenibile. Il perimetro geografico del progetto è un chiaro indicatore di come l’iniziativa possa ambire a diventare l’espressione del Comparto a livello regionale, per meglio identificare le peculiarità del Comparto stesso.

Per alcune aziende, facendo parte di grandi società multinazionali, il perimetro riguarda i siti produttivi presenti sul territorio delle province di riferimento.

I dati inseriti nel documento sono consuntivi al 31 dicembre di ogni anno di riferimento.